Menu Chiudi

62° Sagra della Nocciola – Magazine

Erbe&yogabimbi: un progetto da conoscere e sostenere

“Erbe&yogabimbi” è un progetto nato nel 2016; il settore di riferimento è quello del benessere olistico e le due professioniste che lo hanno ideato e che ogni anno lo arricchiscono di spunti, idee e relazioni sono Alice Frantellizzi, insegnante di Yoga per adulti e bambini e Lucia Scatolini, naturopata appassionata ed esperta di erbe officinali.

Alice e Lucia fondano le loro proposte di progetti e attività su una convinzione di base comune: che la Natura sia per tutti, ma soprattutto per i bambini, una grande maestra di vita. E proprio su questa convinzione e sulla necessità di trasmettere il rispetto per madre Natura, i progetti “Erbe&yogabimbi” si basano su laboratori esponenziali che accrescono l’immaginazione, la creatività, la condivisione di esperienze tra bambini.

Tutto ciò che si osserva all’esterno delle nostre abitazioni, alberi, prati, fiori, bastoncini, corteccia, foglie, frutta, verdura, viene usato nei laboratori per creare giochi semplici, conoscere storie e leggende di come i nonni utilizzavano le piante per usi curativi.

 

E lo yoga? Lo yoga, disciplina che cura da sempre la relazione con sé stessi e con gli altri, attivando nell’individuo una riflessione positiva ed emozionale, diventa lo strumento che permette ai bambini, attraverso alcune posizioni o “asana” consone (posizioni che spesso rappresentano animali o oggetti in natura) di divertirsi e allo stesso tempo di ottenere più consapevolezza di sé stessi, del loro corpo, di nuove emozioni, sensazioni interne e dello spazio che li accoglie e li circonda. Tutti i movimenti e le asana dello yoga vengono eseguiti a contatto con il mondo naturale: a piedi nudi sull’erba per percepire l’energia della Terra e per ascoltare attentamente i rumori e i suoni che ci sono attorno.

Il laboratorio che Alice e Lucia hanno pensato di proporre nel calendario della 62esima Sagra della nocciola ha come obiettivo principale quello di far divertire i bambini nel contesto e nel rispetto della Natura, provando anche ad attivare in ognuno una riflessione positiva ed emozionale. Colori, strumenti, musica, fiabe e tanta fantasia accompagneranno l’avventura!

Perché è importante che i bambini sperimentino questa esperienza? Lucia risponde così: “Perché all’interno di uno scenario definito da regole che sono poche ma fondamentali, tutto il resto è lasciato alla creazione, all’esplorazione, alla fantasia.”

L’occasione per avvicinarsi ad un’esperienza così importante è davvero unica: venerdì pomeriggio, 31 agosto, alle ore 17:30, al Parco delle Scuderie.